John Mc Neill, teologo cattolico americano all'Europride

All'EuroPride di Roma, dal 1° al 12 giugno 2011, per la prima volta saranno presenti una serie di iniziative su Fede e Omosessualità promosse dai gruppi cristiani omosessuali italiani ed europei.
Quaranta gruppi e associazioni di cristiani omosessuali, cattolici ed evangelici, provenienti da tutt'Italia, Germania, Spagna, Norvegia, Francia, Inghilterra e da tutt'Europa che porteranno nella città eterna la testimonianza del loro cammino.

All’Europride di Roma, su invito dei gruppi di cristiani omosessuali italiani, quest'anno sarà ospite d’onore l’ottancinquenne John McNeill, il teologo cattolico americano fondatore della teologia  dell’accoglienza delle persone lgbt nella chiesa cattolica.
John McNeill tornerà a Roma, città simbolo del cattolicesimo dove, nel 1977, gli venne ordinato di non parlare né scrivere più riguardo all’omosessualità dall’allora  cardinale Joseph Ratzinger, l'uomo che più tardi sarebbe diventato Papa Benedetto XVI. Per essersi rifiutato di obbedire a questo ordine McNeill fu espulso dall'ordine dei Gesuiti nell’aprile 1987.
I suoi scritti - tra cui il suo libro 'Scommettere su Dio. Teologia della liberazione omosessuale’ - sono stati tradotti in molte lingue ed hanno ispirato la nascita di DignityUSA, l'importante organizzazione dei cattolici omosessuali degli Stati Uniti, e la nascita del movimento dei cristiani omosessuali in Europa.
Durante la sua permanenza a Roma il teologo McNeill consegnerà anche una lettera ai responsabili della Congregazione per la Dottrina della Fede in cui solleciterà i responsabili della Chiesa cattolica a pronunciarsi contro l’ingiustizia, la violenza e le discriminazioni subite dalle persone LGBT in tutto il mondo.
Fonte: Gruppo Gionata di cristiani omosessuali.