La rabbia e il dolore


Agedo Lecce stringe in un abbraccio solidale la famiglia del quindicenne romano che si è tolto la vita.
Se tale gesto è stato determinato dallo stalking omofobo cui il ragazzo pare fosse sottoposto, Agedo Lecce grida ancora una volta la sua rabbia.
Rabbia e dolore, che le Istituzioni dovrebbero ascoltare, per sradicare la piaga sociale violenta dell'omofobia tramite un'azione incisiva e un'informazione corretta  nelle scuole e nel resto della società.