TDoR - Transgender Day of Remembrance


Il TDoR  o Transgender Day of Remembrance è una ricorrenza internazionale per commemorare le vittime della transfobia ( atteggiamenti negativi di discriminazione e di odio nei confronti delle persone transessuali e transgender che possono sfociare anche in  aggressione violenta ). L'evento si celebra il 20 novembre e fu introdotto da Gwendolyn Ann Smith in ricordo di Rita Hester, il cui assassinio, avvenuto nel 1998 a ridosso della data in cui si celebra la ricorrenza, diede avvio al progetto web "Remembering Our Dead". Nel 1999 si organizzò a San Francisco una veglia a lume di candela . Da allora la commemorazione si è estesa a moltissime città in nazioni di tutto il mondo.
Perchè si contano ancora tante vittime  della transfobia e ci sono ancora tante discriminazioni? Perchè non si riesce a  capire che una parte della popolazione, sia pure una minoranza,  non  riconosce la propria identità di genere (cioè sentirsi uomo o donna) in armonia con il proprio corpo e con il proprio sesso biologico. Questa condizione, secondo tutti gli studi, è  presente fin dall'infanzia e non è determinata nè dall'educazione, nè dall'orientamento sessuale. In alcune nazioni, come l'Olanda, gli educatori anche delle scuole d'infanzia, sono pronti e formati a evenienze del genere e , insieme ai genitori della bimba che si sente maschietto e del bimbo che si sente  femminuccia, li osservano e li accompagnano nella crescita senza condannare nè contrastare il loro modo di essere, lasciando che la loro natura vera si manifesti tranquillamente.
Da noi tale conquista sembra ancora tanto difficile e la disinformazione regna sovrana, poichè una situazione simile viene da moltissime persone ancora  considerata una scelta, un capriccio, un vizio da punire e da condannare. 
In tutta Italia, in questi giorni,  moltissime le manidestazioni del TDoR per diffondere una informazione corretta, per una società più consapevole, inclusiva e rispettosa del  diritto a ESSERE di tutte le persone. TDoR 2015 a Taranto e a Foggia