Amnesty International : Liberi e uguali in dignita' e diritti


In oltre 80 paesi al mondo l'omosessualità è un crimine e in otto i rapporti tra persone dello stesso sesso sono puniti con la pena di morte. Molti stati europei non permettono alle persone di vivere ed esprimere liberamente il loro orientamento sessuale e la loro identità di genere né di manifestare in libertà e sicurezza. In Italia, le vittime di attacchi omofobi non hanno la stessa tutela garantita a chi subisce altre forme di discriminazione e i commenti dispregiativi di esponenti politici e istituzionali hanno alimentato una crescente intolleranza.
Per dire no alla discriminazione nei confronti delle persone lesbiche, gay, bisessuali e transgender (Lgbt), Amnesty International partecipa all'Europride 2011 di Roma
e alla parata dell'11 giugno.
(fonte: Amnesty International)